Notice: Undefined variable: parentNode in /home/elettricis/domains/elettricistafaidate.it/public_html/classes/MetaTags.php on line 40 Notice: Undefined variable: parentNode in /home/elettricis/domains/elettricistafaidate.it/public_html/classes/MetaTags.php on line 55 Notice: Undefined variable: parentNode in /home/elettricis/domains/elettricistafaidate.it/public_html/classes/MetaTags.php on line 72 Che cosa è il cortocircuito e quando si genera - elettricista fai da te
 

Che cosa è il cortocircuito e quando si genera

Tutte le informazioni necessarie per evitarlo

PREMESSA

Il famigerato “CORTOCIRCUITO” ovvero la "bestia nera" degli impianti elettrici si verifica in determinate situazioni, che a seguire descriveremo con cura. Prima però di addentrarci in queste descrizioni , vogliamo spiegarvi quali sono le caratteristiche fondamentali di un impianto elettrico , per meglio capire ed evitare questo pericoloso evento.

CARATTERISTICHE DI UN IMPIANTO ELETTRICO

Un impianto elettrico è l’insieme di tutti i componenti fondamentali per l’utilizzo dell’energia elettrica. Si propone di salvaguardare la sicurezza delle persone e soddisfare gli scopi specifici di noi utenti che ne richiediamo l’istallazione.

FASI NECESSARIE PER IDEARLO

L’istallazione di un impianto elettrico è composto da alcuni passi importanti che sono i seguenti:

  • Segnalare il passaggio dei fili ,che comporranno l’impianto, sulle pareti
  • Creazioni di sorci che conterranno i fili del nostro impianto
  • Inserimento di cassette e tubi necessari per il posizionamento esatto dei fili
  • Utilizzo di cemento per fissare i tubi in maniera stabile
  • Operazione di cablaggio del centralino elettrico del nostro immobile
  • Fase di verifica finale in cui tutto viene visionato e controllato con cura per poi utilizzare il servizio


IL CORTOCIRCUITO … COS’E’ , COME SI VERIFICA?

Dagli articoli precedenti abbiamo imparato cosa si intende per filo fase e filo neutro e proprio grazie a tali concetti siamo in grado di capire semplicemente in cosa consiste un cortocircuito. Tale reazione fisica avviene tecnicamente nel momento in cui il filo di fase ed il filo neutro entrano in contatto , ottenendo così una tensione nulla che non impone nessun vincolo sul passaggio all’interno di quest’ultimi. Ciò può accadere in seguito a guasti oppure per la realizzazione erronea di parte dell’impianto elettrico.

COME E’ POSSIBILE EVITARLO?
E’ possibile evitare questo spiacevole e pericoloso inconveniente mediante l’utilizzo di specifici meccanismi quali:

fusibili per evitare il cortocircuito

Fusibili, dispositivo di ceramica o vetro composto da un filo interno di natura metallica che in caso di cortocircuito, sarà in grado di fondere per via dell’elevato aumento di corrente, caratteristico di tale situazione. Mediante il suo utilizzo è possibile arginare la zona che presenta questo problema, per evitare che di verifichino una serie diffusa di esplosioni.

immagine presa da : http://www.benecasa.it/elettricita/sostituire-o-riattivare-un-fusibile.html

 
Salvavita a parete

Salvavita, corrisponde ad un dispositivo capace di cessare l’erogazione dell’energia elettrica in caso di eventuali dispersioni di elettricità.
immagine presa da :http://www.bluelettrico.eu/salvavita.html

 

NEL CASO SI VERIFICHI, QUALI SONO I PERICOLI?

A causa dell’elevato aumento della corrente che percorre i fili, un cortocircuito porta la temperatura di quest’ultimi a valori molto elevati favorendo il nascere di incendi ed ustioni. Esso è quindi un evento dannoso e nel caso si verifichi un incendio , è necessario ricordare di intervenire per cessare il fuoco MAI con dell’acqua ma SOLO attraverso l’ausilio di estintori in polvere o CO2.

 

LINK UTILI

Volete provare di persona l’ebbrezza di un cortocircuito ma senza alcun pericolo? Ottimo http://xoomer.virgilio.it/mbelculf/corto_circuito.htm andate al seguente link e seguendo al lettera quando riportato riuscirete a generarne uno personalmente.

Alla pagina 13 della guida che troverete al link riportato potrete inoltre, se siete interessati , scoprire come si effettua il calcolo del cortocircuito http://www02.abb.com/global/seitp/seitp202.nsf/0/f73d0cf7268d1ba8c12570d200577ff8/$file/QT2_ita.pdf

 

Articoli correlati

  • Ricercare un guasto elettrico
    Se non appena si è verificato un guasto elettrico, restando al buio, la prima cosa che vi siete chiesti è … “ma cosa si sarà rotto?” ed avete avuto la...
  • Perchè gli interruttori e i fusibili si bruciano
    Vi è  mai  capitato di trovarvi nella situazione in cui scatta il quadro elettrico , lo ripristinate ma la luce scatta ancora? A questo punto è necessario fermarsi e...